top

FAQ

Posso visitare l'atelier?

Lo studio della designer Carmelina Raco è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, il sabato solo su prenotazione. Per poter offrire un servizio di massima cura nei confronti del cliente si consiglia di prendere appuntamento.

Come posso fare per acquistare un abito di Carmelina Raco?

Per poter acquistare un abito esclusivo della designer Carmelina Raco si consiglia di fissare un appuntamento. Il cliente, accolto nello studio sartoriale, vedrà i bozzetti, le telette e gli abiti realizzati. Successivamente il cliente potrà scegliere il tessuto e ricevere, se vorrà, i consigli più adatti in base all’occasione e alla sua personalità. Seguirà la presa delle misure, la costruzione del modello fino alla prima prova con le modifiche da apportare nella seconda e terza prova, fino alla realizzazione definitiva dell’abito.

Quali sono i tempi di consegna?

Per garantire l’eccellenza dell’abito i tempi di consegna possono variare da 1 mese ad un massimo di 2 mesi per il primo abito, su cui si costruisce il modello. Se invece è stato già nostro cliente, possedendo il modello su misura in tela, i tempi di consegna si riducono notevolmente.

Come prendersi cura dell'abito?

Per la cura dell’abito rivolgersi allo studio di design sartoriale, saremo lieti di fornire ai nostri clienti i consigli per prendersi cura dell’abito.

Quanto dura un abito sartoriale di Carmelina Raco?

Un abito sartoriale ha il pregio di poter durare tutta la vita se conservato con cura da parte del cliente. A differenza della lavorazione industriale, un abito a lavorazione manuale può essere allargato o stretto nelle circonferenze per essere riadattato al corpo del cliente in qualsiasi momento senza perdere il pregio e il suo carattere indissolubile nel tempo.

Qual è la differenza di un abito sartoriale rispetto ad altri?

Un abito sartoriale rappresenta l’anima di chi lo crea e ha in sé l’esclusività della progettazione che, unita alla lavorazione sartoriale, ha il valore di rappresentare la personalità del cliente, vestendolo di uno spazio-tempo infinito, la cui unicità resta assoluta. Tutto questo, invece, non è possibile nell’abito a lavorazione industriale, i cui tessuti, così come i materiali con cui è realizzato, spesso perdono consistenza, e su cui spesso non è possibile eliminare i difetti di vestibilità, che sono del tutto inesistenti nella lavorazione sartoriale. L’alta sartoria rappresenta una percezione dell’abito totalmente differente dai canoni consueti.

Ho visto un modello che mi piace, ma posso chiedere delle modifiche?

Assolutamente si. Tutti i modelli sono in evoluzione secondo la silhouette della cliente che può richiedere la realizzazione anche in altri colori e tessuti che le saranno proposti. Tutta la lavorazione segue il principio di perfezionamento sulla figura femminile.